28 Novembre 2022

Ema “raccomanda” il vaccino Pfizer per i bambini tra 5-11 anni. Ma gli esperti sono divisi

Nettamente contrario il professor Francesco Vaia, direttore sanitario dello Spallanzani, ma pure il giornalista Marco Travaglio: "Non farei vaccinare i figli piccoli nemmeno con una pistola puntata alla tempia"

Correlati

L’agenzia europea per i medicinali Ema ha raccomandato di concedere un’estensione dell’indicazione per il vaccino Covid di Pfizer-BioNtech per includere l’uso per i bambini di età compresa tra 5 e 11 anni.

Il vaccino è già approvato per l’uso in adulti e bambini di età 12 e oltre. E’ quanto di legge in una nota dell’Ema citata dall’agenzia Ansa.

La Commissione tecnico scientifica dell’Agenzia italiana del farmaco è stata convocata la prossima settimana, dall’1 al 3 dicembre, con all’ordine del giorno anche la valutazione della pronuncia dell’Ema sulla vaccinazione anti-Covid per la fascia pediatrica 5-11 anni.

Intanto secondo una circolare del Ministero della Salute pubblicata oggi, a partire dal primo dicembre 2021 “è raccomandata la somministrazione di una dose di vaccino a mRNA, come richiamo (booster) di un ciclo vaccinale primario, anche ai soggetti di età pari o superiore a 18 anni, nei dosaggi allo scopo autorizzati, indipendentemente dal vaccino utilizzato per il ciclo primario e purché sia trascorso un intervallo minimo di almeno cinque mesi (150 giorni) dal completamento dello stesso”.

Sulla vaccinazione ai bambini il mondo scientifico è ampiamente diviso. C’è che ne sostiene la “necessità”, chi invece è nettamente contrario per via della carenza di studi e di dati soprattutto sulla sicurezza. Il professor Francesco Vaia, direttore sanitario dello Spallanzani, su tutti, afferma che i bambini non dovrebbero ricevere l’inoculazione poiché a rischio bassissimo di contrarre il virus e di trasmetterlo.

“Ho due nipotine e sono un vaccinista convinto – ha detto Vaia – ma il mio consiglio in questo momento è quello di non vaccinare i bambini”. E ancora: “Non c’è nessun bambino in rianimazione, resistono al virus e non si capisce perché, non conoscendo in questo momento gli effetti a lunga distanza, dobbiamo vaccinarli”, ha concluso il direttore sanitario dello Spallanzani.

Tra i contrari anche il giornalista Marco Travaglio che dalla Gruber ha affermato che se avesse un bambino piccolo non lo farebbe vaccinare “nemmeno con una pistola puntata alla tempia”. “Perché”?, chiede la conduttrice. “Perché non mi fido”, replica il direttore del Fatto.

Dal canto suo il governo, nell’ultimo decreto sul super Green pass tira dritto per la sua strada introducendo un passaggio che recita come appena ci sarebbe stata l’autorizzazione dell’Ema si “può procedere alla vaccinazione dei bambini da 5 a 11 anni”, e per raggiungere questo obiettivo ha autorizzato una campagna mediatica che si immagina imponente per convincere i genitori a vaccinare i propri figli.

A smentire le convinzioni del governo Draghi sono tuttavia i dati dell’Iss che dicono come in due anni il tasso di mortalità nella fascia di età che va da 0 a 19 anni è zero. Quindi, si domandano alcuni altri esperti: quale necessità c’è di vaccinare i bambini?

Naturalmente questa “trovata” ritenuta “folle” da tanti genitori e non solo, torna utile ai giganti del farmaco, in particolare a Pfizer, che finora hanno incassato migliaia di miliardi di dollari per le vaccinazioni sperimentali di massa su persone dai 18 anni in poi.

Il virologo Tarro: “Assurdo vaccinare i bambini”
Sui social il virologo Giulio Tarro afferma: “E’ assurdo vaccinare i bambini. Se i nonni e i fragili sono vaccinati perché vaccinare i bimbi? Come è possibile che nei bugiardini degli attuali vaccini c’è scritto di un rischio di malattie autoimmuni e noi non ne teniamo proprio conto? A me sembra un’assurdità”, ha detto Tarro.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte  

SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Frana a Casamicciola di Ischia, 8 le vittime accertate. Quattro i dispersi

Sono 8 i morti accertati a Casamicciola di Ischia, dove sabato notte una grossa frana si è abbattuta sull'abitato....

DALLA CALABRIA

I sindacati: “Vertenza Calabria sia nazionale”. Disertano l’incontro i parlamentari calabresi

Presenti solo Irto, Ferro e Occhiuto. Il Tavolo si sposterà nelle prossime settimane a Roma con i segretari nazionali per discutere delle cinque questioni che compongono la Vertenza Calabria: Statale 106, Alta Velocità, Zes di Gioia Tauro, Sanità, assunzioni

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER