14 Aprile 2024

Scandalo in Uk, ex ministro: “Modificare virus per spaventare a morte i cittadini”

WhatsApp Leak e LockdownFiles in Gran Bretagna. Giornalista rivela messaggi compromettenti che stanno mettendo sulla graticola Matt Hancock, ex titolare della sanità britannica ed ex suoi collaboratori coi quali discutevano su come spaventare i cittadini per fargli accettare la narrativa unica, le chiusure e le restrizioni personali. Obiettivo arrivare a farli vaccinare

Correlati

Scandalo in Gran Bretagna dove i media stanno facendo le pulci su ciò che accadde nei primi due anni della pandemia scoprendo alcune clamorose conversazioni in chat tra esponenti dell’allora governo Johnson su come terrorizzare i cittadini attraverso la manipolazione di una variante del virus.

Secondo quanto riporta il Daily Mail, l’ex ministro alla salute, Matt Hancock, ebbe una conversazione su WhatsApp su come “implementare” (modificare, ndr) una nuova variante del virus per “spaventare tutti a morte” (letteralmente “farla fare addosso nei pantaloni per la paura”) e incoraggiare la popolazione ad attenersi alle regole del lockdown e rispettare le restrizioni. Intanto, Hancock ha chiesto l’immunità sui decessi nelle case di cura.

A far trapelare i messaggi la giornalista freelance che collabora con il Teleghaph Isabel Oakeshott, che ha raccolto divulgato circa 10mila messaggi WhatsApp. La giornalista era vicina all’allora ministro della Salute, ma visto il materiale scottante per le mani, ha evidentemente deciso di rendere tutto pubblico. L’ex ministro l’accusa ora di tradimento della fiducia. La Bbc racconta chi è.

L’ultima serie di scambi di WhatsApp trapelati e pubblicati sul Telegraph mostrano che Hancock e altri hanno discusso su come utilizzare una strategia sulla variante Kent del virus per spaventare i cittadini e convincerli a cambiare il proprio comportamento, quindi accettare senza fiatare le nuove chiusure e le restrizioni alle libertà personali e di circolazione, nel frattempo spingere con le campagne vaccinali.

Le conversazioni trapelate includono l’ex ministro Hancock, l’allora suo consigliere alla comunicazione Damon Poole, il capo di Gabinetto Simon Case e Gina Coladangelo, pezzo grosso del dipartimento alla Sanità britannico – figlia di un magnate italiano della farmaceutica -, che nel giugno 2021 è stata pizzicata in “effusioni” con il ministro, nonostante fosse sposata con un altro magnate inglese che tratta gioielli in tutto il paese.

Scrive il Mail: A dicembre 2020, gli scambi mostrano la preoccupazione che il sindaco di Londra Sadiq Khan potesse seguire l’esempio del sindaco di Manchester Andy Burnham, che si era scontrato con il governo sulla decisione di imporre rigide restrizioni di blocco alla regione.

Il consigliere di Hancock ha scritto in chat: “Piuttosto che fare troppe segnalazioni in avanti, possiamo alzare il tono con il nuovo ceppo”.

“Spaventiamo facendola fare addosso a tutti con il nuovo ceppo”, ha risposto l’allora ministro della Sanità.

“Ma la complicazione con quella Brexit sta prendendo il sopravvento”, ha detto il consigliere, in un apparente riferimento alla copertura mediatica dell’uscita del Regno Unito dall’Ue.

“Sì, questo è ciò che otterrà un cambiamento di comportamento adeguato”, ha detto il consulente.

“Quando distribuiremo la nuova variante”, ha detto Hancock.

La conversazione, il 13 dicembre 2020, è avvenuta tra le preoccupazioni per la rapida diffusione del virus nel sud-est dell’Inghilterra. Hancock ha annunciato che una nuova variante di Covid-19 è stata identificata nel Regno Unito il 14 dicembre.

Londra e il sud-est dell’Inghilterra sarebbero entrati in un nuovo livello di allerta, è stato annunciato il 19 dicembre, quando l’allora primo ministro Boris Johnson ha anche annullato una manifestazione natalizia che permetteva alle famiglie di incontrarsi. L’intera Inghilterra è entrata nel terzo blocco nazionale il 6 gennaio 2021.

I messaggi del 10 gennaio 21 mostrano Hancock e il segretario di gabinetto Simon Case che discutono dei modi per garantire la conformità alle leggi.

“L’uso di più mascherine potrebbe essere l’unica cosa da considerare”, aggiungendo ‘Efficacemente gratuito e ha un impatto molto visibile? Indossare mascherine in tutti gli ambienti fuori casa e in più luoghi di lavoro?”

“Non sono sicuro che questo ci abbia portato molto oltre, vero? Fondamentalmente, dobbiamo aumentare la conformità”.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Incidente nel Salernitano, conducente Suv positiva a droga e alcool

E' risultata positiva all'alcoltest ed anche alla cocaina, ma quest'ultima positività deve essere confermata da un controesame, la 31enne...

DALLA CALABRIA

Trovato morto uomo scomparso nel Cosentino

E' stato ritrovato cadavere, in una zona impervia del comune di Aiello Calabro, in provincia di Cosenza, l'uomo di...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)