30 Maggio 2024

Strage al teatro di Mosca, nove sospetti arrestati in Tagikistan

Correlati

Nove persone residenti in un sobborgo di Dushanbe, capitale del Tagikistan, sono state arrestate perché sospettate di avere legami con gli autori dell’attacco terroristico al teatro Crocus di Mosca. Lo riporta Ria novosti citando una fonte dei servizi speciali del paese asiatico.

Già due giorni fa le forze speciali tagiki avevano interrogato i parenti degli attentatori e delle altre persone arrestate a Mosca. A Dushanbe sono stati interrogati anche tre fratelli di Shamsidin Fariduni, in carcere con l’accusa di strage insieme ad altri tre islamisti.

Non è chiaro se gli arrestati siano parenti dei terroristi. I nove sono sospettati anche di avere contatti con lo Stato islamico, fa sapere l’agenzia. I vicini hanno affermato che i fermati sono stati prelevati dal villaggio di Loyobi da “uomini in uniforme” e portati a Dushanbe dove saranno interrogati.

La fonte citata da Ria ha aggiunto che i servizi speciali del Tagikistan, nell’effettuare le indagini sull’attacco terroristico, interagiscono con le forze di sicurezza russe che hanno preso parte agli arresti a Dushanbe.

Il direttore dell’FSB Alexander Bortnikov ha osservato che dalle prime indagini sugli attentatori islamici confermano la pista ucraina; i servizi segreti russi ritengono che dietro l’attacco ci siano gli Stati Uniti, la Gran Bretagna e l’Ucraina.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Dramma in Valtellina, tre finanzieri muoiono durante un’esercitazione

Tutti giovanissimi, i militari stavano scalando una parete rocciosa quando all'improvviso sono precipitati nel vuoto. Altri colleghi della Guardia di finanza hanno assistito impotenti alla tragedia

DALLA CALABRIA

Spacciavano droga anche a minorenni, tredici misure nel catanzarese

Tredici misure cautelari sono state notificate dai carabinieri ad altrettanti indagati ritenuti responsabili, a vario titolo, di detenzione e...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)