Napoli, ex guardia Marco Castiello spara e ferisce sei vicini. Poi scappa ma lo arrestano

Marco Castiello nel quadrato
Marco Castiello nel quadrato (Il Mattino)

Poteva essere un’altra strage per futili motivi come quella di qualche giorno fa a Napoli. Una ex guardia giurata – Marco Castiello, pensionato di 76 anni – ha ferito a colpi di fucile in maniera lieve, la scorsa notte ad Afragola (Napoli) sei vicini di casa, fra i quali una bimba di sei anni. L’uomo è poi fuggito ma è stato rintracciato e bloccato da polizia e carabinieri.  C’è mancato poco che i pallettoni non colpissero a morte.

Castiello ha infatti sparato con un fucile da caccia sei colpi. Ha ferito una bimba di 6 anni, un ragazzo di 21, un giovane di 19 anni e tre donne di 26, 37 e 55 anni. Fortunatamente, per nessuno di loro la prognosi supera i 10 giorni.    

La sparatoria è stata scatenata da una discussione dell’uomo con i suoi vicini, da lui rimproverati per non aver chiuso bene il portone del vecchio palazzo nel centro storico della località, come riferisce “Il Mattino”. Quattro i ricoverati in ospedale, in osservazione ma non in gravi condizioni.

Dopo la fuga di Castiello è stato possibile rintracciarlo grazie alla telefonata del vicequestore Sergio Di Mauro: la localizzazione del cellulare ha infatti permesso di raggiungere l’uomo, che si era rifugiata a casa di una figlia. L’uomo è stato arrestato.

 

Rispondi