Mascherina all’aperto, Santelli: “Mi sono spaventata dagli assembramenti”

La governatrice calabrese spiega il perché della dura ordinanza che dispone l'obbligo per due milioni di persone di indossare la mascherina anche all'aperto. Ma i numeri non sono da emergenza. I pochi giorni tamponi raddoppiati ma pochi positivi, in larga parte asintomatici sani.

Carlomagno Jeep Renegade Ottobre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB
Jole Santelli candidata
Jole Santelli

“Mi hanno molto spaventato gli assembramenti che ho visto di sera nelle città” calabresi. La presidente della Regione Calabria Jole Santelli, intervistata dai giornalisti, giustifica così la durissima ordinanza che impone a due milioni di calabresi di indossare la mascherina anche all’aperto.

Nel mirino quindi i giovani, che si radunano per divertirsi nelle piazze e davanti ai locali della movida senza rispettare quelle che sono le disposizioni anticontagio, mascherine o distanziamento che siano. L’ordinanza, che sta facendo molto discutere, ora prevede che tutti debbano indossare la mascherina, a prescindere dal distanziamento fisico. Ne sono esentati solo i bimbi fino a 6 anni e persone che hanno incompatibilità con il dispositivo di protezione. Sanzioni da 400 a mille euro.

“Bisognava dare un messaggio in un momento delicato”, ha detto Santelli spiegando che al momento “abbiamo piccoli focolai, ma soprattutto abbiamo l’inizio delle scuole e l’inizio dell’autunno, quindi serviva un segnale di attenzione e di accortezza”.

“Stiamo convivendo da Marzo con una tempesta, stiamo seguendo l’evoluzione e non c’è una risposta che da Marzo è valida. Risposte – secondo la Santelli – che devono essere rimodulate di volta in volta rispetto al periodo che si vive”.

In caso di nuovi aumenti di contagi la governatrice non si sbilancia su un eventuale lockdown “Su questo non rispondo, perché sono scaramantica”, ha detto. Intanto la presidente calabrese viene criticata sui social per una decisione che appare “inopportuna ed esagerata”.

In Calabria, secondo i report della regione e dell’Iss, la situazione epidemiologica resta di gran lunga inferiore rispetto a Marzo-Aprile, periodo in cui la regione ha registrato comunque i numeri tra i più bassi d’Italia, sia in termini di “contagi” che in decessi, un centinaio in sette mesi, compresi i due ultra settantenni deceduti oggi a Cosenza. Avevano entrambi gravi patologie pregresse, ma il tampone era risultato positivo, e per questo conteggiati come decessi da Covid come è avvenuto e avviene per larghissima parte dei casi in Italia.

Negli ultimi giorni in Calabria sono stati effettuati oltre 3.600 tamponi da cui sono emersi una cinquantina di presunti positivi al Covid, in larghissima parte tutti asintomatici, cioè persone sanissime.

Quando Zaia disse: “I conteggi sono falsati, so che è sbagliato ma è così”

Covid, Zaia ammette: “Il conteggio è falsato. So che è assurdo e sbagliato, ma è così”

LEGGI ANCHE

Covid, il Prof. Giulio Tarro: “Le persone sane asintomatiche non sono contagiose”

Decine di medici contro le “falsità” sul Covid: “Stop al terrore e alla manipolazione”

Candidato Nobel per la Medicina: “Il Covid-19? Una Pandemia inventata. Ecco perché”

Sara Cunial sfida la Gelmini sull’obbligo vaccinale: “Non puoi imporlo. Stop allo stato di emergenza”

Covid e la Pandemia pilotata. L’Unione europea sapeva. Ecco i documenti

Mascherine in classe, in Europa prevale il No Mask. Obbligo solo in Italia, Spagna e Grecia

SCUOLA, SE QUESTO È UN BAMBINO….

I Medici Ampas: Libertà violate per instaurare moderne Dittature. Grandi interessi sui vaccini (inutili)

Covid, Bassetti: “Nove su 10 dei nuovi casi sono asintomatici, non sono malati”

Il Prof. Alberto Zangrillo smentisce gli “scienziatoni”: “Basta terrorizzare il Paese. Il Virus non esiste più”

In Parlamento l’opposizione latita. L’unica voce fuori dal coro è di Sara Cunial

Covid, la posizione non allineata del Dottor Montanari: “Emergenza enormemente pompata”

Prof. De Donno: “Il plasma iperimmune funziona e salva vite”

Covid, la cura c’è ma i grandi media non ne parlano. Il caso dell’ospedale di Mantova, da un mese senza decessi

Coronavirus, medico Spallanzani: “Covid non è letale. Soggetti asintomatici non contagiano”

Covid, il virologo Giulio Tarro querela Burioni e due giornalisti

COME MANIPOLARE L’INFORMAZIONE, LE 4 AGENZIA DI STAMPA DEL POTERE

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB