15 Giugno 2024

Il maltempo sferza il centro sud con temporali, vento, neve e gelo

Correlati

A seguito del nuovo bollettino diffuso della Protezione civile regionale, che prevede temporali e forti venti di burrasca, alcuni comuni hanno deciso la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado e di alcuni spazi pubblici per domani, venerdì.

Disposizioni in tal senso sono state date finora dal commissario straordinario del Comune di Catania Piero Mattei, dai Comuni di Siracusa e Agrigento. A Messina, invece, il sindaco Federico Basile, pur raccomandando la massima attenzione, ha stabilito per domani la riapertura delle scuole, dopo la chiusura avvenuta oggi. La zona più colpita dal maltempo, secondo le previsioni meteo, dovrebbe essere quella sudorientale della Sicilia.

Maltempo con neve anche in Basso Molise. La coltre bianca ha interessato nel pomeriggio di oggi Larino, Santa Croce di Magliano e i paesi vicini. Nevicate anche a Casacalenda (Campobasso). Brusco calo di temperature sul litorale e pioggia a Termoli. Il sindaco Giuseppe Puchetti del centro frentano e Sabrina Lallitto primo cittadino di Casacalenda hanno annunciato la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per la giornata di domani 9 febbraio, a causa della neve. A Petacciato (Campobasso) l’amministrazione comunale ha reso noto l’attività di mezzi spargisale per domani mattina nei punti critici del paese per scongiurare il pericolo dovuto al ghiaccio sulle strade.

Rimini, ma anche altre località della Riviera romagnola, come Bellaria, questa mattina si sono svegliate sotto la neve, che ha ricoperto le spiagge come non succedeva da tempo. Abbondanti fiocchi anche sull’Appennino romagnolo, dove alcuni piccoli Comuni, come Mondaino, Mercato Saraceno e Sarsina, tutti in provincia di Forlì-Cesena sono stati costretti a chiudere le scuole: a Roncofreddo la neve ha superato i 20 centimetri di accumulo. Disagi al traffico si registrano sulla E45.

Calabria stretta nella morsa del gelo, accentuato da un forte vento che sferza gran parte della regione. Nevicate si sono verificate sui principali rilievi, in particolare su Pollino e Sila. Sui rilievi della Sila, la neve è caduta anche a quote relativamente basse, intorno ai 500 metri. Una decina di centimetri di neve si sono registrati nei comuni della PreSila catanzarese cone Zagarise, Sersale e Magisano. Nella zona le scuole oggi sono rimaste chiuse proprio in previsione delle precipitazioni. Lo stesso è accaduto sul versante calabrese del Parco del Pollino, come ad Acquaformosa, Canna, Morano, Mormanno, San Donato e Saracena. A Catanzaro la temperatura è scesa fino a 2 gradi, ma a causa del vento quella percepita è sotto lo zero.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Motonave rischia di affondare, in salvo le 85 persone a bordo

Una nave in servizio da Grado a Trieste ha lanciato un 'may day' per rischio affondamento mentre era in...

DALLA CALABRIA

Telefonini introdotti nel carcere di Cosenza, decine di indagati

Sono una cinquantina le persone indagate dalla Procura della Repubblica di Cosenza per un 'giro' di telefoni cellulari che...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)