29 Febbraio 2024

Corriere con 16 chili di cocaina arrestato a Roma

Correlati

Roma, corriere con 16 chili di cocaina in auto. Arrestato Gli agenti della Polizia di Stato, durante un servizio di prevenzione e repressione dei reati inerenti gli stupefacenti, hanno proceduto al controllo di un’autovettura con a bordo un uomo che sostava nei pressi di un autolavaggio in zona Lunghezza. Nell’auto il corriere della droga trasportava ben 16 chili di cocaina.

L’uomo, successivamente indentificato per K.A. , cittadino albanese di 54anni  con precedenti per reati in materia di stupefacenti, alla vista degli agenti della squadra mobile, ha subito cercato di darsi alla fuga abbandonando l’automobile, ma è stato immediatamente bloccato assieme agli operatori di una pattuglia della Squadra Volanti chiamata in ausilio.

La reazione dell’uomo, ha particolarmente insospettito gli agenti che, dopo un primo controllo dell’automobile, non convinti delle giustificazioni fornite da K.A. in merito al suo tentativo di fuga, hanno richiesto l’ausilio dei cani antidroga della Polizia di Stato.

L’intuito degli investigatori ed il fiuto dei cani  hanno portato al rinvenimento della droga,  divisa in numerosi “pani” rettangolari perfettamente sigillati in modo da garantirne l’impermeabilità ed occultati all’interno di un’intercapedine, appositamente ricavata nel vano motore proprio per eludere eventuali controlli da parte della forze di polizia.

Una volta terminato il controllo e recuperata tutta la droga nascosta nella vettura, K.A. è stato arrestato in flagranza di reato, ed associato presso la casa circondariale di Regina Coeli a disposizione della Autorità Giudiziaria procedente.

L’ingente quantitativo di droga sequestrata, circa 16 chili di cocaina, avrebbe fruttato diverse centinaia di migliaia di Euro una volta rivenduta sul mercato locale.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Stoltenberg smentisce Macron: “La NATO non ha intenzione di inviare truppe in Ucraina”

Il presidente francese non aveva escluso questa ipotesi. Ira di Le Pen. Contrari i paesi dell'Est. Il primo ministro slovacco Robert Fico aveva dichiarato che alcuni membri dell’UE e dell'Alleanza atlantica stanno valutando la possibilità di inviare truppe militari nel paese di Zelensky sulla base degli accordi bilaterali con Kiev. Mosca osserva

DALLA CALABRIA

Truffa e peculato, interdette 4 persone, tra cui un medico e 2 infermieri

Operazione di carabinieri e finanzieri. Coinvolto anche un imprenditore del cosentino. Secondo la procura di Catanzaro avrebbero sottratto dispositivi medici e farmaci all'azienda ospedaliero universitaria "Dulbecco" per scopi privati

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)