2 Luglio 2022

4 chili di droga e giornali, edicolante arrestato dalla Polizia a Roma

Stessa categoria

Edicola46.640 euro in contanti, quasi 4 kg di droga, tra marijuana e hashish. E’ quanto gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Primavalle, del reparto Volanti e le unità cinofile della Questura di Roma, hanno sequestrato all’interno di un appartamento a Casalotti a seguito di una complicata attività investigativa, protrattasi per diverse settimane intorno ad un’edicola nella stessa zona.

I sospetti degli agenti sono nati dallo strano movimento nei pressi dell’attività. Sempre in concomitanza con l’accesso dei clienti da una porta laterale, il gestore si allontanava infatti per dirigersi con l’auto in quella che si è scoperta essere la sua abitazione.

Dopo una serie di appostamenti, ieri pomeriggio gli agenti lo hanno fermato e, dopo aver perquisito l’auto, dove è stata rinvenuta marijuana, hanno fatto irruzione all’interno dell’appartamento.

Nel balcone, in un ripostiglio soppalcato, nell’armadio, nel comò e nel camino, è stata sequestrata la sostanza stupefacente, oltre a 4 coltelli, pellicola trasparente per il confezionamento delle dosi e due bilancini di precisione.

All’interno della cassaforte poi, distinti dal denaro provento dell’attività commerciale, custodito insieme a fogli con numeri relativi alla attività commerciale lecita, 46.640 euro.
Arrestato per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente, S.L., 44 anni, romano, è stato associato presso il carcere di Regina Coeli. Indagata per gli stessi reati, ma in stato di libertà, la moglie di 42 anni.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

La crisi Ucraina spacca il governo italiano. Di Maio lascia il M5S: “Basta ambiguità”

"Scelta sofferta" del ministro ed ex capo politico dei 5s, che non saranno più la prima forza in Parlamento. Una settantina I parlamentari che confluiranno in "Insieme per il Futuro"

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER