La Francia vieterà i telefonini a scuola

Lo prevede una proposta di legge del partito di maggioranza che sostiene Macron. La norma approda alll'Assemblea parigina. Possibile applicazione già da settembre.

Black Friday Carlomagno novembre 2018

telefono a scuola(ANSA) – PARIGI, 7 GIU – Vietare il telefono cellulare tra i banchi di scuola: la promessa elettorale del presidente francese, Emmanuel Macron, si è tramutata in una proposta di legge del partito di maggioranza “La République En Marche” che sbarca oggi all’esame dell’Assemblea Nazionale di Parigi, per una possibile applicazione già dal prossimo settembre.

Un provvedimento che riguarderà praticamente tutti gli studenti, visto che secondo i dati il 93% dei francesi tra i 12 e i 17 anni possiede un telefono cellulare. Lo scorso settembre scorso, il ministro dell’Istruzione, Jean-Michel Blanquer, citò ad esempio le riunioni del consiglio dei ministri all’Eliseo, da cui i telefoni cellulari sono stati banditi, con l’obbligo per i ministri di lasciarli in un apposito scaffale all’ingresso.

“Credo che questo sia fattibile per ogni gruppo umano”, disse. Attualmente, metà delle scuole francesi ha comunque già vietato l’uso del cellulare nel regolamento interno, in alcuni casi, in tutta l’area scolastica, in altri soltanto in classe.