23 Aprile 2024

Meloni insiste su Macron: “No a soldati Nato in Ucraina”

Il dispiegamento di truppe occidentali in Ucraina porterà ad un'escalation. La premier sottolinea che l'Italia non sostiene "l'ipotesi francese, che va assolutamente evitata"

Correlati

L’Italia ritiene che l’invio di truppe NATO in Ucraina non farà altro che aggravare la situazione e questo non dovrebbe accadere. Lo ha detto citata dalla Tass il primo ministro italiano Giorgia Meloni in Parlamento.

“Per quanto riguarda l’iniziativa della Francia su un potenziale coinvolgimento diretto in Ucraina, la nostra posizione è chiara e lo ripeto ancora una volta: non sosteniamo questa ipotesi che porta ad un’escalation, che dovrebbe essere evitata con tutti i mezzi”, ha detto in aula.

Dopo una conferenza sull’Ucraina tenutasi a Parigi il 26 febbraio, Macron ha affermato che i partecipanti avevano preso in considerazione l’invio di truppe di terra in Ucraina. Sebbene non sia stato raggiunto alcun consenso, ha lasciato la porta aperta per uno scenario del genere in futuro. Successivamente aveva detto che non escludere qualcosa non era la stessa cosa che fare qualcosa nella realtà.

La maggior parte dei paesi della NATO hanno inoltre affermato di non avere intenzione di inviare truppe in Ucraina e di essere contrarie alla partecipazione ad operazioni di combattimento contro la Russia. Tuttavia, nonostante le critiche, il leader francese ha poi affermato che le sue parole erano state ben ponderate e ha ribadito che tale opzione era del tutto possibile.

L’intervento della Meloni arriva dopo che si è diffusa la notizia secondo cui l’intelligence straniera russa ha affermato – tramite il direttore dell’agenzia (SVR), Sergey Naryshkin -, che la Francia si starebbe preparando a inviare in Ucraina 2.000 soldati.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Incidente nel Salernitano, conducente Suv positiva a droga e alcool

E' risultata positiva all'alcoltest ed anche alla cocaina, ma quest'ultima positività deve essere confermata da un controesame, la 31enne...

DALLA CALABRIA

Trovato morto uomo scomparso nel Cosentino

E' stato ritrovato cadavere, in una zona impervia del comune di Aiello Calabro, in provincia di Cosenza, l'uomo di...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)