15 Aprile 2024

Omicidio infermiera a Roma, fermato un uomo marocchino

Correlati

Un uomo di 45 anni di nazionalità marocchina è stato fermato nella notte per l’omicidio di Rossella Nappini, l’infermiera di 52 anni uccisa ieri con diverse coltellate nell’androne di un palazzo in via Giuseppe Allievo a Roma, in zona Trionfale-Primavalle.

Da quanto emerge l’uomo in passato avrebbe avuto una relazione con la donna o comunque avrebbe provato approcci ma è stato respinto. Il 45enne, fortemente sospettato del delitto, è stato arrestato dai poliziotti della Squadra mobile su mandato del pm che dopo un lungo interrogatorio ha emesso il decreto di fermo.

Il presunto killer si trova ora nel carcere di Regina Coeli. Dovrà rispondere di omicidio volontario. Nelle prossime ore comparirà davanti al gip per l’udienza di convalida. Ieri sera in Questura erano stati ascoltati alcuni sospettati per l’omicidio, tra cui l’uomo fermato oggi. Sconosciute al momento le ragioni del delitto, ma è possibile che la furia omicida sia scattata per motivi passionali.

La vittima, che aveva due figli, lavorava come infermiera all’ospedale San Filippo Neri della capitale. Non si esclude che Rossella Nappini sia stata appostata sotto casa e dopo una ennesima e accesa discussione con l’assassino è stata accoltellata a morte.

Ieri la Polizia ha setacciato anche i cassonetti della spazzatura in cerca dell’arma del delitto e di altri elementi utili alle indagini.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Incidente nel Salernitano, conducente Suv positiva a droga e alcool

E' risultata positiva all'alcoltest ed anche alla cocaina, ma quest'ultima positività deve essere confermata da un controesame, la 31enne...

DALLA CALABRIA

Trovato morto uomo scomparso nel Cosentino

E' stato ritrovato cadavere, in una zona impervia del comune di Aiello Calabro, in provincia di Cosenza, l'uomo di...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)