Elezioni in Brasile, primo turno a Bolsonaro. Sconfitta la sinistra

Carlomagno campagna ottobre 2018
Elezioni in Brasile, primo turno a Bolsonaro. Sconfitta la sinistra
Da sinistra Jair Bolsonaro e Fernando Haddad

Il candidato alle elezioni presidenziali in Brasile, Jair Bolsonaro del Psl (destra), è il vincitore del primo turno con il 46,03% dei voti, e affronterà al secondo turno Fernando Haddad, del Partito dei Lavoratori (Pt, sinistra), che ha ottenuto il 29,28%.

Jair Bolsonaro è quindi il candidato super favorito a diventare il prossimo presidente del Brasile. Dovrà solo attendere il prossimo 28 ottobre, quando al ballottaggio sfiderà l’erede di Lula da Silva, fuori corsa per una condanna a 12 anni per corruzione.

Il dato di Bolsonaro è risultato superiore a quello degli ultimi sondaggi sulle intenzioni di voto, che gli attribuivano al massimo poco più del 40%. La fortuna elettorale di Bolsonaro ha contagiato anche altri candidati legislatori o governatori che gli hanno assicurato il loro appoggio.

Esulta ministro dell’Interno e vicepremier, Matteo Salvini che sui social commenta: “Anche in Brasile si cambia! Sinistra sconfitta e aria nuova! #goBolsonarogo”.