29 Febbraio 2024

Attentato a San Pietroburgo, sospetti su una donna. Avrebbe piazzato statuetta col tritolo

Correlati

Le forze dell’ordine russe hanno inserito Darya Trepova (foto) nella lista dei ricercati, per l’attentato al caffè di San Pietroburgo. La donna è sospettata di essere coinvolta nell’omicidio del giornalista di guerra Vladlen Tatarsky e di aver causato almeno una trentina di feriti.

“Darya Yevgenyevna Trepova, nata il 16 febbraio 1997, è ricercata per aver commesso un reato ai sensi del codice penale russo”, si legge nella dichiarazione citata dalla Tass.

La notte prima, le forze dell’ordine hanno condotto perquisizioni presso l’abitazione della donna a San Pietroburgo. Hanno anche interrogato sua madre e sua sorella. Da una prima ricostruzione, sarebbe stata Trepova a consegnare al blogger Tatarsky la statuetta con l’esplosivo.

L’esplosione si è verificata nello Streetfood-Bar n. 1 sull’argine Universitetskaya nel centro di San Pietroburgo il 2 aprile. Una persona, il giornalista di guerra Vladlen Tatarsky che ha tenuto un evento lì, è morta sul colpo e oltre 30 persone sono rimaste ferite. Secondo le prime informazioni, nei pressi del palco è esploso un ordigno esplosivo con una resa di oltre 200 grammi di tritolo. Gli investigatori continuano a lavorare sulla scena del crimine.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Putin: “Testate ipersoniche Avangard e sistemi laser in stato di combattimento”

Le testate nucleari ipersoniche Avangard e i sistemi Peresvet sono in servizio di combattimento. Lo ha affermato il presidente...

DALLA CALABRIA

Traffico di rifiuti speciali tra Italia e Tunisia, numerosi arresti

Dalle prime ore di questa mattina, nelle province di Napoli, Salerno, Potenza, Catanzaro, personale della Direzione investigativa antimafia e...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)