21 Aprile 2024

Strage a Mosca, sotto interrogatorio in Tagikistan i parenti degli attentatori

Correlati

Le forze di Polizia del Tagikistan starebbero interrogando i parenti dei presunti attentatori al teatro Crocus di Mosca. Lo riferisce Ria Novosti che cita una fonte delle forze di sicurezza del paese asiatico.

Le indagini sono state avviate a Dushanbe, la capitale, è sono “sotto il controllo del presidente del Tagikistan Emomali Rahmon, che riceve quotidianamente tutte le informazioni sullo stato di avanzamento delle investigazioni riguardanti l’attacco terroristico al Crocus” commesso, secondo le autorità russe, da Dalerdzhon Mirzoyev, Saidakrami Rachabalizodu, Shamsidin Fariduni e Muhammadsobir Fayzov, nativi del Tagikistan.

La fonte delle forze di sicurezza ha aggiunto che tutti gli accusati della strage, prima di partire per la Russia, vivevano vicino a Dushanbe, nelle città di Vahdat, Gissar e nella regione di Rudaki.

L’obiettivo del governo tagiko è quello di scoprire possibili legami degli autori del massacro con cellule terroristiche islamiche presenti nel paese e altrove, nonché se il gruppo avesse preso o meno denaro, come ammesso da uno di loro, e soprattutto se avevano collegamenti in Medio oriente dove, secondo i servizi segreti russi, sarebbero stati addestrati da apparati occidentali e ucraini. Informazioni che il governo tagiko dovrebbero poi trasferire a Mosca a corredo delle indagini in corso sull’attentato al teatro.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Incidente nel Salernitano, conducente Suv positiva a droga e alcool

E' risultata positiva all'alcoltest ed anche alla cocaina, ma quest'ultima positività deve essere confermata da un controesame, la 31enne...

DALLA CALABRIA

Trovato morto uomo scomparso nel Cosentino

E' stato ritrovato cadavere, in una zona impervia del comune di Aiello Calabro, in provincia di Cosenza, l'uomo di...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)