Coronavirus, Conte chiude tutto: “Restano aperti solo market e farmacie”

Carlomagno Jeep Compass Sett. 2020 Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte avvia la stretta finale sull’Italia a causa dell’emergenza coronavirus. Saranno chiusi tutti gli esercizi commerciali in tutta Italia, ad eccezione di quelli di necessità, come supermarket, farmacie e trasporti pubblici.

Quindi il decreto che il premier andrà a firmare stasera si rivelerà più restrittivo di quello firmato il 9 marzo scorso. Bar e ristoranti in tutta la penisola dovranno rimanere chiusi fino al 3 aprile, salvo eventuali proroghe. Potevano esercitare dalle 8 fino alle ore 18.  Saranno due settimane di quarantena per 60 milioni di italiani, in cui il governo e gli esperti spera che al termine i numeri caleranno.

Per quanto riguarda i supermercati il capo del governo ha assicurato che saranno sempre riforniti, per cui non c’è bisogno di affrettarsi a far la spesa. Gli spostamenti sono limitati. Bisogna in sostanza stare a casa per limitare il contagio.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb