In Rsa pugliese 43 persone positive al Covid dopo la doppia dose di vaccino

E' successo in una residenza di Fasano. Si tratta di 33 ospiti e dieci sanitari. Qualche giorno fa era morto un anziano, non è chiaro se per le complicanze legate al siero

Carlomagno Jeep Compass Febbraio 2021

Sono 43 le persone positive al Coronavirus nella Residenza socio sanitaria ‘Sancta Maria Regina Pacis’ a Fasano (Brindisi) in cui sia gli ospiti sia gli operatori erano già stati sottoposti alla vaccinazione completa: il richiamo era stato effettuato lo scorso 4 febbraio. Ad aver contratto il virus sono 33 ospiti e 10 componenti dello staff. Secondo quanto comunicato dall’amministrazione comunale, i “contagiati” sarebbero asintomatici.

Il primo caso di positività è stato registrato l’8 febbraio, quando una anziana è stata trasportata in ospedale per altre motivazioni e dal tampone obbligatorio è risultata positiva. Due giorni fa è invece morto un anziano, non è chiaro se per le complicanze legate al vaccino.

Un ulteriore screening di tamponi è previsto fra circa 10 giorni. Intanto la struttura è stata suddivisa in tre parti: un’area Covid, un’area sospetti Covid (dove si trovano gli ospiti che hanno avuto contatti stretti con i positivi), e un’area ‘Covid Free’.

Leggi altro sulle reazioni avverse da vaccino. In Italia 20mila casi, in larga parte gravi

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb
Seguici anche su TELEGRAM