Azzurri, Tavecchio si dispera: “Non dormo più”. Ancelotti dice no

Carlomagno Faro istituzionale
Carlo Tavecchio
Carlo Tavecchio (Ansa)

“Mi sento di escludere questa opportunità, Carlo Ancelotti rispetta tutti ma non se la sente di accettare l’offerta per la panchina azzurra”. Sono le parole del procuratore Giovanni Branchini su un possibile approdo di Carlo Ancelotti sulla panchina della Nazionale. “Carlo in questo momento ha altri obiettivi”, aggiunge Branchini ai microfoni di “Deejay Football Club” su Radio Deejay.

Su Carlo Ancelotti aveva riposto la fiducia il presidente della Figc Carlo Tavecchio che lo vedeva come possibile successore di Gian Piero Ventura, esonerato dopo la clamorosa squalificazione dai mondiali di Russia 2018.

Tavecchio: “Non dormo da 4 notti, abbiamo giocato male” 

“Ho scelto io l’allenatore e ora non dormo da quattro giorni”, dice alle Iene il presidente della Federcalcio in merito alla mancata qualificazione. “Abbiamo giocato male, palla alta con gente alta 1 metro e novanta. Dovevamo aggirarla con i piccoletti ma erano in panchina”. “La debacle è tecnica”, spiega ancora Tavecchio che sottolinea: “La scelta tecnica sbagliata della formazione”.