Milano, Roma e Firenze chiuse per smog in clima surreale

Milano, Roma e Firenze chiuse per smog
Primo giorno di blocco del traffico in zona Porta Venezia. Milano (Ansa/Mascolo)

Oggi a Milano è scattato il blocco del traffico. E dalle 10 la città è avvolta da un silenzio surreale. Il blocco del traffico, che durerà fino alle 16, è stato deciso dal Comune a causa del superamento ripetuto delle polveri sottili (Pm10). La città era avvolta dallo smog.

Complice il fatto che per le vacanze natalizie molti milanesi sono fuori città, nelle ore precedenti si è registrato uno scarso traffico di autovetture. Sono 200 le pattuglie della Polizia locale, per circa 400 uomini, impegnate a far rispettare il divieto. Sono state 300, a fronte di 1500 controlli eseguiti, le violazioni riscontrate dagli agenti della polizia locale durante il blocco.

Blocco anche a Roma, dove dalle 7.30 è in vigore il divieto di circolazione nella cosiddetta “Fascia Verde” per i veicoli con targa dispari, fino alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30. Potranno circolare i veicoli meno inquinanti: metano, gpl, ibride, euro 6, ciclomotori due ruote quattro tempi euro 2 e motocicli quattro tempi euro 3.

Martedì 29 dicembre il divieto riguarderà le targhe pari. Nel pacchetto anti smog del Campidoglio per oggi e domani la possibilità di usare fino a mezzanotte sulle linee di trasporto pubblico di superficie e per la metropolitana il biglietto da 1,50 euro con una sola obliterazione. Rafforzati i controlli dei vigili urbani per multare i conducenti dei veicoli che non rispetteranno le targhe alterne.

Firenze, da oggi al 31 blocco traffico in Ztl – “Blocco preventivo” del traffico in ztl e limitazione di utilizzo del riscaldamento fino al 31 dicembre: è il provvedimento che firmerà oggi il sindaco di Firenze Dario Nardella per contenere i quantitativi di smog pm10 in città.

Ad annunciare l’imminente firma dell’ordinanza, è stato lo stesso sindaco, a margine della presentazione del Capodanno nelle piazze del centro storico. “Dai rilievi dell’Arpat emerge che siamo ancora al di sotto della soglia dei 15 sforamenti del limite delle Pm10 – ha detto Nardella – siamo a 13.

L’Arpat è rimasta chiusa per 3 giorni, solo oggi abbiamo potuto avere nuovi rilievi. Considerate che Milano è a 97. Nonostante questo, ritengo che a titolo di prevenzione sia utile assumere dei provvedimenti soprattutto a tutela delle persone fragili, come bambini e anziani, più esposti all’inquinamento. Per questo oggi firmerò un’ordinanza che prevede una serie di limitazioni all’ingresso in ztl di veicoli a diesel e benzina, oltre che limitazioni su riscaldamento con rispetto della soglia di 17 gradi nei luoghi di lavoro, fabbriche e attività artigianali e 18 gradi negli altri luoghi, comprese le abitazioni civili”.

Il sindaco ha aggiunto che “gli altri Comuni della cintura metropolitana verranno informati del provvedimento, affinché misure analoghe alla nostra siano adottate nei loro territori”. La battaglia contro lo smog prosegue, nonostante le polemiche dei giorni passati.

Condividi