Giugliano, duplice omicidio in tabaccheria, uccisi padre e figlio

Omicidio Giugliano Vincenzo Staterini Emanuele Staterini
Vincenzo Staterini e il figlio Emanuele. Il luogo dell’omicidio da un frame video del Mattino

Duplice omicidio nel napoletano. Due uomini, Vincenzo ed Emanuele Staterini, padre e figlio di 50 e 28 anni, sono stati uccisi a colpi di pistola nella loro tabaccheria di Corso Campano, a Giugliano, nell’hinterland di Napoli. Indaga la Polizia di Stato che ha circoscritto l’area per effettuare i rilievi.

Secondo quanto riportano alcuni organi di stampa, i sicari sarebbero due giunti in sella ad una moto e col viso travisato da caschi. Non si esclude alcuna ipotesi: dalla rapina sfociata nel sangue, ad una vendetta o ad un agguato di camorra. Gli Staterini, originari del centro storico di Napoli, si erano trasferiti a Giugliano da anni.