25 Giugno 2024

Angelo Onorato alla famiglia: “Ho una questione da risolvere, il mio avvocato sa tutto”

Correlati

In una lettera citata dall’Ansa Angelo Onorato, l’architetto marito dell’eurodeputata Francesca Donato, trovato morto ieri in auto con una fascetta stretta attorno al collo, avrebbe scritto alla famiglia che stava affrontando “un momento difficile” e che se gli fosse successo qualcosa si sarebbero dovuti rivolgere all’avvocato “che conosce tutta la situazione”.

Il legale, un tributarista, è stato sentito ieri dalla polizia. L’imprenditore si affidava al professionista per gli aspetti fiscali della sua società. Gli investigatori lo avrebbero ascoltato per accertare la situazione economica di Onorato ed eventuali collegamenti con la sua morte per questione di debiti o crisi finanziaria. Al momento non si conoscono dettagli sull’escussione.

Nel biglietto di Onorato alla famiglia ci sarebbero anche indicazioni generiche su chi avrebbe potuto danneggiarlo. Moglie e figlia di Angelo Onorato continuano infatti a ripetere che il congiunto non si è suicidato ma sarebbe stato ucciso.

La vittima a un parente: “Ho una questione da risolvere”
“Vado a risolvere una questione con una persona di Capaci, spero in maniera bonaria”, avrebbe detto ieri Angelo Onorato a un parente, secondo quanto riporta l’agenzia di stampa che cita ambienti vicino alla famiglia. L’uomo in mattinata sarebbe andato a prendere un familiare all’aeroporto e lo avrebbe poi portato ad una festa organizzata per un battesimo, in un comune vicino Palermo.

Nessun segno di violenza su corpo
Dai primi accertamenti medico-legali sul corpo di Angelo Onorato – che si trova nell’istituto di Medicina legale del Policlinico di Palermo – non sarebbe stato trovato nessun segno di violenza sul cadavere dell’imprenditore.

La fascetta attorno al collo e le macchie di sangue
Oltre alla fascetta da elettricista stretta attorno al collo l’architetto Onorato aveva una chiazza di sangue sulla camicia e i mocassini sfilati dai piedi. Altro elemento che infittisce il mistero è lo sportello posteriore sinistro della Land Rover trovato socchiuso. Non vi sarebbero tracce di colpi di arma da fuoco.

La polizia visionerà le immagini di due telecamere
Potrebbe essere nelle immagini riprese da due telecamere di sorveglianza trovate nei pressi dell’auto in cui è stato scoperto il cadavere di Angelo Onorato la risposta sulla morte dell’uomo. I familiari, come detto, escludono che si sia suicidato e parlano di omicidio. La polizia sta indagando su entrambe le ipotesi. Sarà comunque l’autopsia a chiarire le cause del decesso.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

E’ libero Julian Assange, giornalista e fondatore di WikiLeaks

Il coraggioso cronista è stato rilasciato su cauzione dall'Alta Corte di Londra, annuncia WikiLeaks su X. Arrestato nell'aprile 2019 su mandato degli Stati Uniti nell'ambasciata dell'Ecuador in Uk, ha passato oltre cinque anni in una cella 2x3. Il suo crimine? Avere svelato storie di corruzione e verità scomode per l'establishment occidentale. La preoccupazione della moglie Stella: "Seguite l'aereo, non vorrei che qualcosa andasse storto"

DALLA CALABRIA

Ballottaggi in Calabria, affluenza domenica al 38,48%. Si vota anche lunedì

La percentuale dei votanti alle ore 23 nei tre centri della Calabria interessati al turno di ballottaggio per le...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)