20 Luglio 2024

Elezioni in Turchia, Erdogan a un passo dalla vittoria? “Siamo molto avanti”

Mancano poche sezioni da scrutinare e il completo spoglio del voto all'estero. Erdogan ha il 49,40% dei voti, con il rivale Kilicdaroglu dietro con il 44,96%, ha detto ai giornalisti il ​​capo del consiglio elettorale turco Ahmet Yener ad Ankara. Sinan Ogan ha ricevuto il 5,2% dei voti, mentre Muharrem Ince ha garantito lo 0,44% dei voti, ha aggiunto Yener. Il presidente uscente afferma: "Abbiamo 2,6 milioni di voti in più"

Correlati

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato che l’Alleanza popolare è “molto avanti” nelle elezioni parlamentari e presidenziali di domenica, anche se i risultati finali devono ancora essere annunciati. Lo riporta l’agenzia di stampa turca Anadolu.

“Il nostro Paese ha completato un altro festival della democrazia con le elezioni del 14 maggio. Anche se i risultati esatti non sono ancora chiari, siamo molto avanti”, ha detto Erdogan in un discorso alla nazione dal balcone del suo Partito Giustizia e Sviluppo (AK), con sede nella capitale Ankara.

Le sue osservazioni sono arrivate dopo che milioni di elettori si sono recati alle urne domenica per eleggere il prossimo presidente del paese e i membri del suo parlamento da 600 seggi.

Il presidente uscente ha detto che si aspettava che il vantaggio della sua alleanza si allargasse quando i risultati finali sarebbero stati resi noti, Erdogan ha dichiarato di avere circa 2,6 milioni di voti in più rispetto al suo più diretto concorrente Kemal Kilicdaroglu, leader del principale partito di opposizione, il Partito popolare repubblicano (CHP) e candidato congiunto per il Sei- partito di opposizione Nation Alliance.

Sottolineando la grande affluenza alle urne, Erdogan ha detto che la cifra è stata “una delle più alte della nostra storia”.

“Vorrei esprimere la mia gratitudine a ciascuno dei miei cittadini che si sono recati alle urne con un’affluenza record e hanno espresso le loro preferenze per il futuro del proprio Paese e per se stessi”, ha affermato. “Finiremo questo round con oltre il 50% dei voti”. Il presidente uscente ha sottolineato di rispettare la volontà popolare e si aspetta da tutti la “stessa maturità democratica”.

“Il nostro Paese ha un funzionamento che costituisce un esempio per il mondo sia in termini di esercizio dei diritti e delle libertà politiche che di affidabilità del sistema elettorale”, ha affermato Erdogan.

Ha aggiunto che la decisione degli elettori nel paese sarà chiara quando verranno annunciati i risultati finali non ufficiali.

“Se la decisione della nostra nazione mostra che le elezioni presidenziali sono finite, non c’è problema. Se la nostra nazione ha fatto la sua scelta a favore di un secondo turno elettorale, è il benvenuto”, ha detto.

“Crediamo che finiremo questo round con oltre il 50% dei voti”, ha detto Erdogan.

Sottolineando che i voti espressi nel Paese e all’estero erano ancora in fase di conteggio, Erdogan ha invitato i suoi sostenitori a essere “vigili” fino al termine del processo di conteggio.

Il capo del consiglio elettorale supremo fornisce le ultime notizie sulle elezioni presidenziali

Alle 09:45 ora locale, Erdogan aveva il 49,40% dei voti, con Kilicdaroglu appena dietro con il 44,96%, ha detto ai giornalisti il ​​capo del consiglio elettorale supremo turco Ahmet Yener nella capitale Ankara.

Sinan Ogan ha ricevuto il 5,2% dei voti, mentre Muharrem Ince ha garantito lo 0,44% dei voti, ha aggiunto Yener.

“Alle 09:45 [ora locale], il processo di conteggio è stato completato in 192.187 urne. Il processo di conteggio è stato completato nel 99 percento delle urne istituite in tutto il paese”, ha affermato.

“Attualmente, il processo di conteggio dei voti non è ancora iniziato in 27 urne nel Paese”, ha osservato Yener, aggiungendo che il processo di inserimento dei dati è in corso.

Al ballottaggio presidenziale, gli elettori hanno scelto tra Erdogan, Kilicdaroglu e Sinan Ogan dell’ATA (Ancestral) Alliance. Muharrem Ince, un altro contendente presidenziale, si è ritirato dalla corsa giovedì.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Ue, Fusaro: “Non cambia niente, stessi camerieri al servizio delle èlite ‘uccidentali'”

di Diego Fusaro "Il nuovo Parlamento Europeo, formatosi dopo le recenti elezioni, parte male, anzi malissimo: ha approvato la possibilità...

DALLA CALABRIA

Trentottenne trovato in possesso di oltre 8 kg di droga, in cella

Durante una perquisizione è stato trovato in possesso di oltre 8 chilogrammi di droga pronta per essere smerciata nelle...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)