24 Luglio 2024

Hacker “sfonda” e ruba dati a 500 milioni di utenti Yahoo

Correlati

Yahoo
Yahoo

WHASHINGTON – I dati di almeno 500 milioni di utenti Yahoo! sono stati rubati nel 2014. Lo conferma Yahoo!, sottolineando che le informazioni rubate con il cyberattacco includono nomi, indirizzi email, numeri di telefono, data di nascita e password. ”Stiamo lavorando con le autorità”, assicura la società.

La conferma del cyberattacco è un nuovo colpo per l’amministratore delegato Marissa Mayer, che non è riuscita a rilanciare Yahoo! e rischia di creare problemi alla vendita di Yahoo! a Verizon. L’acquisizione deve essere approvata dalle autorita’ di regolamentazione e dagli azionisti di Yahoo!.

La notizia era stata riportata qualche ora prima da Recode che aveva citato alcune fonti, secondo le quali la violazione e’ stata ampia e seria. La società ha registrato un calo in Borsa dopo le indiscrezioni sull’attacco hacker, I titoli Yahoo! nelle contrattazioni prima degli scambi perdevano l’1%.

L’attacco hacker a Yahoo! sarebbe trapelato per la prima volta nei mesi scorsi quando l’hacker chiamato ‘Peace’ avrebbe annunciato la vendita dei dati di 200 milioni di utenti yahoo! per 1.800 dollari.

I dati includono il nome degli utenti, le password e le informazioni personali come la data di nascita e altri indirizzi email. Yahoo! allora aveva si era detto consapevole dell’annuncio e che avrebbe indagato. Ma Yahoo! non ha mai chiesto agli utenti di cambiare la password.

Yahoo! ha “forti sospetti” che dietro l’attacco hacker ci sia uno Stato straniero (La Russia, che secondo alcuni “esperti”, vorrebbe influenzare la campagna per le presidenziali Usa, ndr). Lo afferma Yahoo!. “Le intrusioni e i furti online da parte di” hacker alle cui spalle “ci sono Stati stranieri sono diventati più comuni nell’industria tecnologia. Yahoo! e altre società hanno lanciato programmi per identificare e notificare agli utenti quando ritengono fortemente” che un hacker sostenuto da uno Stato straniero ha “preso di mira l’account”. (Ansa)


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Altro massacro a Gaza, Israele bombarda e ammazza altre 70 persone

Nuovo violento bombardamento da parte dell'esercito israeliano nelle zone orientali di Khan Yunis, a sud della Striscia di Gaza....

DALLA CALABRIA

Aggrediscono e rapinano un 27enne. Arrestati due venezuelani

I Carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria hanno eseguito un provvedimento di fermo di indiziato di reato emesso dalla...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)