21 Luglio 2024

Napolitano, medici ottimisti: “Progressivo miglioramento”

Correlati

Giorgio Napolitano
Giorgio Napolitano

Le condizioni cliniche del Presidente Emerito Giorgio Napolitano, a meno di 72 ore dall’intervento chirurgico subito sull’aorta, sono “in progressivo miglioramento”. Lo rendono noto i medici del San Camillo: oggi il Presidente ha mangiato ed in tempi stretti, “entro le prossime 48 ore”, Napolitano potrebbe essere trasferito dalla terapia intensiva al reparto di Cardiochirurgia.

Il Presidente, ancora degente in Terapia intensiva cardiochirurgica, “questa mattina, sotto la supervisione dell’equipe medica diretta dal dottor Emilio D’Avino e dei fisioterapisti, è stato posizionato in poltrona ed ha mangiato”.

L’orientamento dei medici è quello di favorire in tempi stretti la “demedicalizzazione intensiva” ed il trasferimento presso il reparto di degenza ordinario di cardiochirurgia del Professor Francesco Musumeci. A meno di imprevisti, questo “potrebbe avvenire nelle prossime 48 ore”, hanno detto i sanitari.

Il presidente Napolitano, 92 anni, si era sentito male il pomeriggio del 24 aprile. Portato al San Camillo di Roma è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico all’aorta. Dopo l’operazione col passare delle ore ha sempre mostrato segni di ripresa.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Presidenziali Usa 2024, Joe Biden si è ritirato dalla corsa per la Casa Bianca

Il suo passo indietro era atteso dai dem e dai media progressisti dopo la disastrosa debacle nel duello televisivo con Trump. Strali del tycoon: E' stato il peggior presidente di sempre. Ora comunque è più facile battere Kamala Harris". E lo speaker della Camera afferma che "il presidente deve dimettersi"

DALLA CALABRIA

Trentottenne trovato in possesso di oltre 8 kg di droga, in cella

Durante una perquisizione è stato trovato in possesso di oltre 8 chilogrammi di droga pronta per essere smerciata nelle...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)