Rozzano, risolto caso dell'omicidio Tromboni. E' stato il fratello

Carlomagno Alfa Romeo Giulia giugno 2018
Rozzano, risolto caso dell'omicidio Tromboni. E' stato il fratello
Sandro Tromboni, presunto assassino del fratello Luca

Rozzano (Milano) – I carabinieri del comando provinciale di Milano hanno arrestato, per presunto omicidio volontario aggravato, Sandro Tromboni, fratello di Luca Tromboni, l’imprenditore cinquantenne che fu rinvenuto cadavere, ucciso a colpi di arma da fuoco, all’interno dell’azienda di famiglia, il 20 marzo 2015, a Quinto de’ Stampi, una frazione di Rozzano.

I militari del nucleo investigativo, al termine di complesse e minuziose indagini, hanno demolito l’alibi del fratello, portando alla luce i sentimenti di astio e di risentimento che nutriva nei confronti del fratello, la cui uccisione, spiegano gli inquirenti, “ha lucidamente organizzato, pianificato ed eseguito per forti rancori personali e professionali riconducibili alla conduzione della ditta, di cui erano soci”.