21 Febbraio 2024

Montesarchio (Benevento), uccide il figlio disabile e tenta il suicidio

Correlati

Montesarchio (Benevento), uccide il figlio disabile e tenta il suicidio
Via Lavinia a Montesarchio

Dramma a Montesarchio, in provincia di Benevento, dove un ex segretario comunale 72enne in pensione, Luigi Piacquadio, ha ucciso a coltellate il figlio disabile e poi ha tentato il suicidio. La vittima è Domenico Piacquadio, di 38 anni.

L’omicidio è avvenuto nella casa della famiglia, in via Lavinia, a Montesarchio. Dopo aver ucciso il figlio con diverse coltellate, il presunto omicida ha tentato di suicidarsi gettandosi dal balcone di casa, ma è stato fermato in tempo grazie all’intervento dei carabinieri.

Luigi Piacquadio è ora in stato di fermo nella caserma dei carabinieri di Montesarchio. Oscure, al momento, le motivazioni che hanno spinto il padre a uccidere il figlio. Il dramma ha scosso tutta la comunità di Montesarchio dove l’uomo per le sue funzioni svolte in comune era molto conosciuto.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Terrorismo, perquisizioni in Italia nella rete dell’attentatore di Bruxelles

Le abitazioni di diciotto immigrati nordafricani sono state perquisite dal Ros dei carabinieri e da agenti della Digos di...

DALLA CALABRIA

In casa custodisce due kg di droga, scoperto e arrestato

Un 39enne di Mesoraca (Crotone), è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti. I militari della...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)