10.6 C
Cosenza
27 Novembre 2021

Sorso (Sassari), donna tenta di uccidere il marito. Arrestata

Leggi anche

Ordini di carcerazione per due uomini di San Ferdinando e Rosarno Questa notte, i carabinieri della Stazione di Sorso hanno arrestato G.M., una donna cinquantenne residente nella cittadina della Romangia, per tentato omicidio aggravato.

Erano circa le 20 quando un quarantenne sorsese si è presentato alla porta della caserma dei carabinieri di Sorso dicendo di essere stato accoltellato dalla moglie, per poi accasciarsi davanti ai militari.

L’approfondita conoscenza del territorio e l’immediato dinamismo dei carabinieri della locale Stazione sono stati fondamentali per rintracciare la moglie della vittima che, individuata nel centro cittadino, è stata subito condotta presso la Stazione carabinieri di Sorso.

La perquisizione personale effettuata sulla stessa ha permesso di ritrovare, nascosto tra i suoi effetti personali, e sequestrare il coltello insanguinato con cui aveva, poche decine di minuti prima, inferto un fendente al petto del marito che gli ha causato dapprima una copiosa emorragia dovuta alla lesione da arma da taglio e successivamente un versamento interno per cui il malcapitato è ancora ricoverato in prognosi riservata presso l’ospedale di Sassari.

I successivi accertamenti condotti dagli investigatori hanno permesso di riscontrare che l’accoltellamento si è verificato al culmine di un violenta lite tra i due coniugi per motivi di natura sentimentale.

Vane sono state le giustificazioni addotte dalla donna, che ha cercato di minimizzare l’evento e ricondurlo ad una necessaria legittima difesa ma che è stata lo stesso arrestata dai carabinieri della Stazione di Sorso ed associata al carcere di Bancali nella stessa nottata.

G.M., che nei prossimi giorni si presenterà di fronte al tribunale Collegiale di Sassari, dovrà rispondere di tentato omicidio aggravato dal vincolo familiare e dalla premeditazione.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER
- Advertisement -

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

- Advertisement -

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Dall'Italia e dal mondo

Green Pass, senatrice Granato: “Fermeremo questa deriva. Draghi ci porterà alla guerra civile”

La parlamentare controcorrente rispetto al pensiero unico su virus e vaccini a iNews24 sull’obbligo del certificato verde, ha spiegato: “Intanto si può valutare un ricorso alla Corte Costituzionale, e poi sicuramente la disobbedienza civile dei cittadini può fare il resto”

Ultime dalla Calabria

Maltempo, a Cosenza scuole chiuse anche sabato 27 novembre

Tutte le scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado presenti nel territorio comunale di Cosenza resteranno chiuse...
- Advertisement -

I misteri del Covid e dei vaccini

- Advertisement -

Popolari sul Covid

- Advertisement -

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER