26 Febbraio 2024

Orrore ad Ascoli, Demetrio Di Silvestre fatto a pezzi e bruciato

Correlati

La vittima Demetrio Di Silvestre
La vittima Demetrio Di Silvestre

Si concentrano in Abruzzo le indagini per l’omicidio di Demetrio Di Silvestre, il piccolo imprenditore edile i cui resti sono stati trovati carbonizzati il 16 novembre alle pendici del monte dell’Ascensione ad Ascoli Piceno, a circa 60 chilometri da Tortoreto (Teramo), dove l’uomo era scomparso il giorno precedente.

Intanto, è atteso per martedì l’esito ufficiale dell’esame del Dna sui resti trovati nei pressi della frazione di Morignano dove sono stati ritrovate le ossa dell’uomo.

I carabinieri stanno cercando immagini registrate dalle telecamere di sicurezza dislocate lungo tutto il percorso compiuto dall’auto di Di Silvestre. Il sospetto è che sia stato attirato in una trappola, da nemici che potrebbe essersi fatto nel tentativo di aiutare una persona in difficoltà, in un ambito che non avrebbe comunque nulla a che vedere con la sua attività lavorativa.

E’ molto probabile che ad agire, almeno nella fase di distruzione del cadavere, possano essere state almeno due persone. Dai rilievi sul luogo del ritrovamento, sono apparsi segni di trascinamento. Non si esclude che Demetrio Di Silvestre possa essere stato ucciso altrove e poi portato sul monte dell’Ascensione per essere fatto a pezzi e bruciato.

L’uomo risiedeva a Tortoreto. A denunciarne la scomparsa era stata la moglie. I resti sono stati fiutati da un cane che passeggiava con il padrone. L’uomo aveva subito allertato i carabinieri.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Si vota per le regionali in Sardegna, 1,4 milioni gli elettori chiamati alle urne

Urne aperte dalle 6.30 di oggi 25 febbraio in Sardegna per le elezioni regionali. Cominciano le operazioni di voto...

DALLA CALABRIA

Scrontro frontale nel crotonese, due morti e due feriti gravi

Due giovani, un ragazzo e una ragazza sono morti e due sono feriti gravemente feriti in un incidente stradale...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)