28 Giugno 2022

Prato, portiere d’albergo ucciso a coltellate. Forse una rapina finita male

Stessa categoria

Leonardo Lo Cascio
La vittima, Leonardo Lo Cascio (Fb)

Un uomo di Prato di 38 anni, Leonardo Lo Cascio, è stato ucciso a coltellate alla gola in un agguato tesogli ieri sera subito dopo essere sceso da un bus che la vittima aveva preso per recarsi o tornare dal lavoro.

Il cadavere dell’uomo è stato trovato in un lago di sangue non lontano dal bus stop di piazza Falcone e Borsellino, a pochi passi dal tribunale della città toscana. A segnalare la presenza del cadavere è stata, attorno alle 21 di giovedì, una telefonata anonima ai carabinieri.

Poco dopo una nuova segnalazione sarebbe arrivata da parte di due giovani che passavano in auto e hanno notato a terra il cadavere insanguinato.

Sul luogo dell’omicidio è giunta la Scientifica dei Carabinieri per i rilievi del caso. Nel corso delle perlustrazioni nell’area, secondo quanto scrive la stampa locale, gli investigatori avrebbero rinvenuto in un cassonetto vicino al cadavere uno zaino e dei documenti che apparterrebbero alla vittima.

Dalle prime informazioni Leonardo Lo Cascio sarebbe stato ucciso vicino la fermata del bus. Non sarebbero stati rilevati segni di trascinamento. In un primo momento si ipotizzava che il 38enne fosse stato ucciso altrove e “scaricato” lì da un’auto.

Gli inquirenti battono tutte le pista. Non si esclude che il giovane sia stata vittima di una rapina finita nel peggiore dei modi. Fondamentali per risalire al killer, saranno le telecamere di videosorveglianza che sono nella piazza e nelle vie circostanti. La zona è abbastanza centrale.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

La crisi Ucraina spacca il governo italiano. Di Maio lascia il M5S: “Basta ambiguità”

"Scelta sofferta" del ministro ed ex capo politico dei 5s, che non saranno più la prima forza in Parlamento. Una settantina I parlamentari che confluiranno in "Insieme per il Futuro"

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER