15 Aprile 2024

Napoli, zio e nipote uccisi a Miano

Correlati

omicidio polizia scientifica

Due persone sono state uccise a colpi d’arma da fuoco in vico Vincenzo Valente, nel quartiere napoletano di Miano. Le vittime si chiamavano entrambi Carlo Nappello, ed erano zio e nipote, rispettivamente di 44 e 22 anni.

Zio e nipote viaggiavano a bordo di un “Honda Sh”. Contro di loro sono stati esplosi 20 colpi di arma da fuoco, da sicari che li hanno raggiunti alle 15.15. Nel quartiere è egemone il clan Lo Russo: gli investigatori stanno lavorando per accertare le frequentazioni delle due vittime.

I killer, che erano in sella ad uno scooter, hanno esploso pià di venti colpi: per i due uomini non c’è stato scampo. Sono morti prima dell’arrivo dei soccorritori. In appena due giorni sono sei le persone uccise a colpi di pistola tra Napoli e provincia.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Incidente nel Salernitano, conducente Suv positiva a droga e alcool

E' risultata positiva all'alcoltest ed anche alla cocaina, ma quest'ultima positività deve essere confermata da un controesame, la 31enne...

DALLA CALABRIA

Trovato morto uomo scomparso nel Cosentino

E' stato ritrovato cadavere, in una zona impervia del comune di Aiello Calabro, in provincia di Cosenza, l'uomo di...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)