14 Aprile 2024

NYT: “Il missile che ha fatto strage al mercato era ucraino, non russo”

Il quotidiano americano ha raccolto prove sul massacro di Kostiantynivka. "Il razzo proveniva dalla zona sotto il controllo dell'Ucraina". Drammatico incidente o una operazione di falsa bandiera? Era già successo col missile caduto in Polonia

Correlati

Il missile caduto lo scorso 6 settembre sul mercato Kostiantynivka in cui sono morte una quindicina di civili e altri trenta sono rimasti gravemente feriti era ucraino, non russo come era stato detto nell’immediatezza sia dal presidente Zelensky e a ruota dai media occidentali. A svelarlo è il New York Times che ha raccolto delle prove sulla strage.

“L’attacco missilistico del 6 settembre su Kostiantynivka, nell’Ucraina orientale, è stato uno dei più mortali avvenuti nel paese negli ultimi mesi, uccidendo almeno 15 civili e ferendone più di altri 30 . I frammenti metallici dell’arma ha colpito un mercato, perforando finestre e muri e ferendo gravemente alcune vittime”, si legge sul NYT.

“Meno di due ore dopo, il presidente Volodymyr Zelensky ha accusato i “terroristi” russi dell’attacco, e molti media hanno seguito la narrazione del presidente ucraino che disse: “Russia malvagia e disumana”. Ma le prove raccolte e analizzate dal New York Times, inclusi frammenti di missili, immagini satellitari, resoconti di testimoni e post sui social media, suggeriscono fortemente che l’attacco sia stato il risultato di un missile di difesa aerea ucraino ‘errante’, lanciato da un sistema di lancio Buk”.

Sembra che l’attacco sia stato un tragico incidente, senza comunque escludere che potrebbe trattarsi di un criminale attacco di falsa bandiera per attribuire la responsabilità al nemico russo, come del resto è già avvenuto col missile caduto in Polonia che ha fatto due vittime. Attacco che in prima battuta era stato attribuito a Mosca, poi si scoprì che il razzo era invece ucraino.

“Gli esperti di difesa aerea – citati dal NYT – affermano che missili come quello lanciato sul mercato possono andare fuori rotta per una serie di ragioni, tra cui un malfunzionamento elettronico o una pinna di guida danneggiata o tranciata al momento del lancio”.

“Il probabile fallimento del missile è avvenuto nel mezzo delle battaglie avanti e indietro comuni nell’area circostante. Le forze russe hanno bombardato Kostiantynivka la notte prima. Il fuoco dell’artiglieria ucraina proveniente dalla città è stato segnalato pochi minuti prima dell’attacco al mercato”.

“Un portavoce delle forze armate ucraine ha detto che il servizio di sicurezza del paese sta indagando sull’incidente e, secondo la legge nazionale, non può commentare ulteriormente”. Inizialmente le autorità ucraine – si legge nel reportage – hanno cercato di impedire ai giornalisti del Times di accedere ai detriti missilistici e all’area di impatto subito dopo l’attacco. Ma alla fine i giornalisti sono riusciti ad arrivare sulla scena, a intervistare i testimoni e a raccogliere alcuni resti del missile utilizzato.

L’attacco nel video pubblicato dal NYT
“Le riprese delle telecamere di sicurezza mostrano che il missile è volato su Kostiantynivka dalla direzione del territorio controllato dall’Ucraina, non da dietro le linee russe”, scrivono i cronisti.

“Quando si sente il suono del missile in avvicinamento, almeno quattro persone sembrano girare contemporaneamente la testa verso il suono in arrivo. Sono rivolti verso la telecamera, in direzione del territorio controllato dall’Ucraina. Qualche istante prima che colpisca, il riflesso del missile è visibile mentre passa sopra due auto parcheggiate, mostrando che viaggia da nord-ovest”.

Leggi anche

Ucraina, massiccio attacco russo nel Donetsk: “Uccisi centinaia di soldati”

 


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Incidente nel Salernitano, conducente Suv positiva a droga e alcool

E' risultata positiva all'alcoltest ed anche alla cocaina, ma quest'ultima positività deve essere confermata da un controesame, la 31enne...

DALLA CALABRIA

Trovato morto uomo scomparso nel Cosentino

E' stato ritrovato cadavere, in una zona impervia del comune di Aiello Calabro, in provincia di Cosenza, l'uomo di...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)