19 Aprile 2024

Attentato a Mosca, intelligence: “40 morti e cento feriti”. Si indaga per terrorismo

Correlati

Quaranta persone sono state uccise e più di 100 ferite a seguito dell’attacco terroristico al municipio di Crocus nella regione di Mosca. Lo ha riferito l’intelligence russa dell’Fsb citata da Ria Novosti.

L’FSB russo ha detto venerdì sera che la sparatoria e l’incendio sono avvenuti nel municipio Crocus a Krasnogorsk, al confine nord occidentale di Mosca, dove avrebbe dovuto svolgersi un concerto del gruppo Picnic. Il comitato investigativo russo ha riferito che è stato aperto un procedimento penale riguardante un “attacco terroristico”.

Secondo le prime informazioni, un commando di almeno cinque persone pesantemente armato con fucili d’assalto e a volto scoperto, ha fatto irruzione nel centro commerciale e nei locali dove si svolgono concerti aprendo il fuoco all’impazzata sulle centinaia di persone presenti. Molte di queste sono state uccise e ferite sia fuori ma anche all’interno del grande teatro, mentre erano in poltrona pronti ad assistere al concerto. La sala arriva ad ospitare migliaia di persone.

Secondo alcuni media, dopo l’attentato sarebbe stata fatta esplodere un’autobomba. La notizia non è confermata. Dopo la deflagrazione è scoppiato comunque un vasto incendio che ha causato il cedimento di tetti e coperture del grande edificio.

Alcuni media e diversi corrispondenti stranieri a Mosca parlano di un attentato terroristico compiuto da cellule dell’Isis presenti nella capitale russa. Non ci sono al momento conferme sulla matrice dell’attacco, sebbene la pista islamista sarebbe quella più battuta dalle autorità. Osservatori internazionali sostengono che l’Ucraina non c’entri nulla nonostante le gravi e forti tensioni di questi mesi. L’attacco di oggi a Mosca per le modalità somiglia molto a quello compiuto dall’Isis al Bataclan di Parigi qualche anno fa.

Medvedev: “Se responsabilità di Kiev elimineremo i leader ucraini”

“Se venisse stabilito che la colpa è dei terroristi del regime di Kiev, sarebbe impossibile trattare diversamente con loro e con i loro ideologi. Tutti loro devono essere rintracciati ed eliminati senza pietà come terroristi. Compresi i funzionari dello stato che hanno commesso una tale atrocità”. Lo ha scritto il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo Dmitry Medvedev sul suo canale Telegram. “Morte per morte”.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Incidente nel Salernitano, conducente Suv positiva a droga e alcool

E' risultata positiva all'alcoltest ed anche alla cocaina, ma quest'ultima positività deve essere confermata da un controesame, la 31enne...

DALLA CALABRIA

Trovato morto uomo scomparso nel Cosentino

E' stato ritrovato cadavere, in una zona impervia del comune di Aiello Calabro, in provincia di Cosenza, l'uomo di...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)