13 Luglio 2024

Quirinale, Mattarella rieletto presidente della Repubblica. Il fallimento dei partiti

Correlati

Con 759 voti Sergio Mattarella è stato rieletto Presidente della Repubblica italiana. Il risultato riflette l’intesa tra i partiti che, con forti divisioni, non sono riusciti a trovare la quadra su altre personalità, che pure c’erano. Al momento resta tutto immutato, Mattarella al Colle e Draghi a palazzo Chigi.

Dopo cinque giorni di “chiame” è emerso un quadro desolante e il pieno fallimento dei partiti che hanno dovuto pregare Mattarella di restare al Quirinale, come già avvenne con Napolitano.

Mattarella con l’alto numero di voti è il secondo più votato dopo il presidente Sandro Pertini. Il presidente della Camera Roberto Fico dopo l’elezione è salito al Quirinale per consegnare al capo dello Stato i risultati.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Ucraina, superata la linea rossa tra Nato e Russia. Con Biden fuori controllo

C'è aria di escalation tra l'Occidente e la Russia, un clima da guerra (ad avviso di molti osservatori 'poco...

DALLA CALABRIA

Il Csm nomina Bombardieri procuratore di Torino

Originario di Riace, 61 anni, il magistrato guidava dal 2018 la distrettuale di Reggio Calabria dopo essere stato aggiunto a Catanzaro

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)