23 Luglio 2024

Trema il Pacifico asiatico, scosse in Giappone e Vanuatu: 6.0 e 6.8

Correlati

terremoto giappone terremoto vanuatuDue potenti scosse di terremoto hanno fatto tremare nell’arco di 24 ore l’area asiatica dell’Oceano Pacifico. Il primo sisma di magnitudo 6.0 si è verificato in Giappone alle 01:54 (ora locale, ieri pomeriggio in Italia); mentre l’altra di magnitudo 6.8 alle 00:52 del 10 maggio, ora locale (le 15:52 di oggi in Italia).

Secondo l’istituto di geofisica e vulcanologia americano Usgs, il primo evento del Giappone è stato registrato a 109 km da Hirara, a 10 chilometri di profondità, mentre quello più forte di oggi, vicino l’arcipelago delle isole di Vanuatu, ad alta profondità: 169 km.

I due eventi sismici si sono verificate tra diverse scosse di terremoto di varia intensità superiori a magnitudo 5, registrati dal mare Bering, tra le coste russe e statunitensi, e il sud del Pacifico.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Altro massacro a Gaza, Israele bombarda e ammazza altre 70 persone

Nuovo violento bombardamento da parte dell'esercito israeliano nelle zone orientali di Khan Yunis, a sud della Striscia di Gaza....

DALLA CALABRIA

Aggrediscono e rapinano un 27enne. Arrestati due venezuelani

I Carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria hanno eseguito un provvedimento di fermo di indiziato di reato emesso dalla...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)