25 Luglio 2024

Ucraina, Medvedev: Difesa russa farà di tutto per respingere l’aggressione Nato

Ampliata la produzione di armamenti. Il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo: "È stato divertente sentire dai sognatori di Kiev ragionare sul fatto che i missili si fossero esauriti in Russia o che la produzione si fosse interrotta. La realtà li ha convinti del contrario: non riescono ancora a superare lo shock"

Correlati

Dmitry Medvedev

“L’industria della difesa russa consentirà alla Russia di respingere qualsiasi aggressione (occidentale), stiamo ampliando la produzione di armi e studiato bene le armi nemiche”. Lo ha affermato Dmitry Medvedev, vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, in un articolo pubblicato dalla rivista Defense, citato da Ria Novosti.

“Il nostro complesso militare-industriale è in grado di produrre tutto il necessario per respingere e reprimere qualsiasi aggressione. Per prevenire anche il minimo rischio per la sicurezza e la sovranità della Russia e dei suoi alleati”, ha detto.

Medvedev ha sottolineato che “le imprese dell’industria della difesa stanno lavorando senza intoppi, facendo fronte all’ordine di difesa dello stato”, ha aggiunto sottolineando che “la produzione di armamenti è aumentata di dieci volte”.

“A proposito, abbiamo anche studiato le armi nemiche, che sono state prese come trofei e smantellate pezzo per pezzo nei nostri uffici di progettazione militare”, evidenziando che “molti uffici di progettazione lavorano con piena dedizione 24 ore su 24, in tre turni”.

Ad avviso di Medvedev, l’Occidente collettivo si aspetta di sconfiggere la Russia per procura – per loro questo giustifica qualsiasi spesa, e loro “non si preoccupano delle conseguenze”, delle sofferenze dei civili ucraini ed europei. Ma in questo modo l’Occidente non fa che prolungare l’agonia dell’Ucraina e poi, in quanto non necessaria, la consegnerà allo scarto”, ha concluso Medvedev.

I politici occidentali affermano costantemente che l’Ucraina deve sconfiggere la Russia sul campo di battaglia e aumentare la fornitura di armi e attrezzature militari. Il Cremlino ha risposto affermando che l’assistenza militare occidentale non è di buon auspicio per l’Ucraina e prolunga solo il conflitto. La produzione di armi diventa un obiettivo legittimo per l’esercito russo.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Autobomba a nord di Mosca, due feriti gravi. Arrestato un russo in Turchia. Indagini

Una terribile esplosione ha scosso stamattina la periferia nord di Mosca distruggendo un'auto e ferendo le due persone a...

DALLA CALABRIA

Spacciavano droga a Cosenza durante il lockdown, 49 arresti

I carabinieri del Comando provinciale di Cosenza, con il coordinamento della Procura, stanno eseguendo in varie località italiane, un...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)