23 Maggio 2022

Elezioni, nessuna maggioranza: Ipotesi Salvini premier?

Stessa categoria

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Il quadro che emerge dalle elezioni di domenica 4 marzo fornisce due elementi dirompenti: il Movimento 5 stelle è il primo partito con oltre il 32 percento, mentre nella coalizione di centrodestra la Lega di Matteo Salvini, al 18%, opera uno storico sorpasso su Forza Italia, ferma al 14. Mancano però i numeri per una maggioranza di governo; nessuna forza o coalizione ha infatti superato il 40% e questo rende tutto più complicato per effetto della legge elettorale.

Il capo politico del M5s Luigi Di Maio esulta: “E’ un’emozione indescrivibile”, mentre il leader leghista annuncia che resterà alla “guida” del centrodestra. Con Fi e Pd fortemente ridimensionati, sembra tramontare anche l’ipotesi di “inciucio” tra Renzi e Berlusconi, per un governo di larghe intese. La coalizione di centrodestra si afferma con oltre il 37 percento e pare non vi siano dubbi sul fatto che Salvini, ormai promosso leader al posto del Cav., voglia puntare a palazzo Chigi.

I pentastellati, forti del 32 e passa percento, rivendicano anche loro il diritto a governare il paese: “Da oggi nasce la terza Repubblica”, scandisce il leader Di Maio aggiungendo che il movimento è pronto per il governo, ma la legge elettorale premia chi in coalizione riesce a racimolare più seggi.  Occorrerà quindi attendere i risultati definitivi, con gli scranni complessivi assegnati per tracciare un quadro più nitido.

Nessuno, si diceva, ha superato la soglia prevista dal Rosatellum, quindi teoricamente non c’è una maggioranza per governare, a meno di alleanze tra gruppi parlamentari non coalizzate tra loro.

Si possono fare solo ipotesi. La più probabile è che il capo dello Stato Sergio Mattarella, sulla scorta del risultato, affidi l’incarico a Matteo Salvini, appoggiato da Berlusconi, Meloni e Fitto, più “extra” che vanno ancora ricercati tra i nuovi gruppi parlamentari per avere la fiducia in entrambe le Camere.

La meno probabile potrebbe essere un governo Lega-M5S, qualora Berlusconi non voglia riconoscere la leadership del centrodestra a Salvini e manifesti l’intenzione di una Grossa coalizione con il partito di Renzi, ipotesi – che piacerebbe all’Ue – ampiamente circolata alla vigilia delle elezioni ma al tempo stesso smentita dal leader di Forza Italia. Pentastellati e leghisti, fra l’altro, hanno molti punti programmatici in comune e insieme supererebbero la maggioranza assoluta del 50%.

Vedremo cosa succede, anche alla luce del risultato delle elezioni in regione Lombardia, dove il candidato presidente, il leghista Attilio Fontana, si avvia a diventare il successore di Maroni sostenuto da FI, FdI e altri. I futuri calcoli potrebbero essere determinati anche da questa importante tornata, seppure regionale che è da considerare “locale”.

La parola spetta comunque al capo dello Stato che ha il compito di esplorare maggioranze possibili. Non si può escludere che il Pd, o parte di esso, pesantemente sconfitto dagli elettori, sia chiamata al ruolo di “responsabilità” nel sostegno a un governo di transizione che porti il Parlamento a varare una nuova legge elettorale (capace di dare una maggioranza) e poi si torni al voto.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

Usb aeroporto di Pisa: “In Ucraina armi anziché aiuti umanitari”

"Armi mascherate da "aiuti umanitari" dirette segretamente in Ucraina dall'Italia". Lo sostiene l'Unione sindacati di base dell'aeroporto di Pisa,...

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER